martedì 24 luglio 2007

..momenti che passano inesorabili con questo caldo che accompagna il tempo, il tempo che mi accompagna, una compagnia senza solitudine e felicità repressa condita da confusione.. una scatola piena di ricordi, una scatola senza etichetta, la mia prima scatola che continua a vivere nascosta tra le ombre della luce.. poesia? no cazzata.. verità però indiscutibile.. serietà ed ironia, tra questo e quello temo che qualcosa possa avere la meglio sul mio controllo.. un biglietto da visita cade mosso dagli spifferi del ventilatore.. raccolgo e ricevo un messaggio, ennesimo spiraglio di luce.. fibra luminosa che attraversa la notte e illumina i momenti bui e le ombre della luce, da forza e sicurezza.. fa crescere, fa ridere piangere pensare ripensare ridere sorridere ridere e scrivere.. penso a un muretto di mattoni rossi ricoperto dal muschio, per metà baciato dal sole e che si affaccia su un fiume dall'acqua verde, lente e inesorabile.. ricordi, giornalini corridoi cortile sigarette lezioni banchi scritti litigate riappacificazioni (esiste??) sospiri sguardi odio mani dita ombre sagome accuse imbarazzo volontà debolezza carica forza testa alta dignità colore amore cuore cielo lacrime tensioni lettere e-mail messaggi amici amici di amici nemici nemici di nemici grida euforia bar tavolini colazione e sigaretta orari precisi campanelle ramanzine compiti computer chimica meccanica biennio ormai non più zoccole stronzi razzisti zoccoli stronze razziste tutto x tutto e niente x niente.. punto. chi è pronto a dire "io non mi riconosco" alzi la mano e lo scriva su questo nostro angolo.. di paradiso purgatorio inferno?

vi

voglio

bene

2 commenti:

tuono ha detto...

visto veduto osservato letto.....il tuo modo di scrivere cambia di giorno in giorno....la pina potrebbe apprezzare l'energia che traspare dalle righe...ma ALLA FINE CI SEI DOMANI??????????? io sono sceso a compromessi per provare ad esserci....e se ci sono io c'è la macchina quindi no problem per il ritorno....

Zio Agente ha detto...

...e in ogni caso, x il ritorno avrei chiesto anke a mio padre di darti uno strappo a casa, uindi ci sarai!!!